Napoli, carabiniere uccide 17enne, testimone: Colpito da pochi metri

Napoli, 5 set. (LaPresse) - "Era di spalle quando gli hanno sparato da una distanza di meno di tre metri. Poi l'hanno ammanettato. Ho visto tutto". A parlare è Enrico Nocera, un giovane che ha assistito questa notte alla morte di Davide Bifolco, il 17enne ucciso da un carabiniere nel corso di un inseguimento a Napoli. Enrico, che indossa una megliatta mimetica con il ritratto di Mao Zedong e un cappellino nero, era a pochi metri di distanza dal punto dove è morto il 17enne, seduto sul muretto di un circolo ricreativo. "Hanno ammanettato Salvatore (il 18enne che era con Davide sullo scooter, ndr) faccia per terra accanto al cadavere", ha aggiunto Enrico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata