Napoli, borse e abbigliamento contraffatti: sequestrati 2 opifici

Napoli, 26 ott. (LaPresse) - La guardia di finanza di Napoli ha scoperto in due distinte operazioni, a San Pietro a Patierno e in zona Poggioreale, 2 opifici clandestini dedicati alla produzione di borse e abbigliamento contraffatti. In particolare le fiamme gialle di Napoli hanno individuato a San Pietro a Patierno, all'interno di una palazzina, 7 persone, tutte di origini napoletane, impegnate nelle operazioni di produzione e confezionamento di borse riportanti il marchio 'Chanel'. La qualità della pelle utilizzata e le cuciture, ha portato i finanzieri a ipotizzare che le stesse erano destinate a un mercato diverso da quello 'da strada'.

All'interno di un'abitazione in zona Poggioreale invece, la guardia di finanza ha individuato un laboratorio clandestino dove altre 7 persone, tra cui 2 di origini brasiliane e 1 minorenne, stampavano abusivamente noti marchi sportivi su capi di abbigliamento, per poi stoccarli e immetterli sul mercato.

Al termine dell'operazione sono stati sequestrati 2 locali, 13 macchinari da lavoro, 10 clichè, 5 banconi da lavorazione, 710 prodotti finiti con marchio contraffatto, 26.607 articoli tra prodotti semilavorati e accessori. 14 persone sono state denunciate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata