Napoli, adescò 80 ultraminorenni via chat, arrestato

Napoli, 7 giu. (LaPresse) - La polizia postale della Campania ha individuato e denunciato un uomo ritenuto responsabile di violenza sessuale in danno di minore, produzione e detenzione di materiale pedopornografico. L'uomo utilizzava un noto sistema di chat per adescare ragazze anche minori di 14 anni con la scusa di comunicare una presunta denuncia per aver violato il regolamento di servizio della chat. Alle ragazze che, terrorizzate dalle possibili conseguenze, chiedevano come risolvere tale situazione l'uomo rispondeva che avrebbe ritirato la denuncia se avessero acconsentito a mostrarsi nude e a compiere atti sessuali in webcam. Le complesse indagini, scaturite dalle denunce della ragazze e dei loro genitori, hanno permesso di scoprire che almeno 4000 ragazze sono state contattate e circa 80 le giovani adescate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata