Napoli, 88enne spara ai due figli gravemente invalidi e ne uccide uno

Napoli, 30 ago. (LaPresse) - Dramma familiare a Napoli, dove un pensionato incensurato, classe 1932, Giuseppe Pecora, ha sparato ai due figli, entrambi gravemente invalidi, uccidendone uno. L'88enne ha chiamato intorno alle 5 il 118 dicendo di aver sparato ai propri figli. La polizia, intervenuta sul posto, ha trovato in una camera da letto Ivan, classe 1973, morto, e Francesco, classe 1969, con una invalidità forte ma meno grave del fratello, ferito al braccio destro. È stato portato all'ospedale Cardarelli. L'anziano ha usato una pistola Magnum, si sta verificando se detenuta legalmente, e ha detto di aver compiuto il gesto per la forte esasperazione dovuta alla condizione dei figli. Anche la moglie era presente in casa, sono stati entrambi portati al commissariato San Paolo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata