Napoli, 47 arresti nel clan Mallardo

Napoli, 6 giu. (LaPresse) - Dalle prime ore di questa mattina, è in corso una vasta operazione dei Carabinieri per l'esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia di Napoli a carico di 47 indagati per associazione di tipo mafioso, estorsione e detenzione di armi da guerra. Le indagini, condotte dal ROS, disarticolano la nuova struttura del clan camorristico dei 'Mallardo', operante a Giugliano in Campania, che a seguito della condanna all'ergastolo dei capi storici, i fratelli Giuseppe e Francesco Mallardo, si era riorganizzato sul territorio mantenendo il controllo delle attività estorsive e dei traffici di droga nell'area. Documentati rapporti con i clan 'Licciardi' di Secondigliano e 'Bidognetti' di Casal di Principe, con i quali erano stati costituiti un gruppo misto e un direttorio per la gestione delle attività illecite in numerosi comuni delle province di Napoli e Caserta. Sottoposti a sequestro beni immobili e mobili riconducibili al clan, del valore di diversi milioni di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata