Myanmar, Papa: "Pieni diritti per i fratelli Rohingya"
Papa Francesco, durante l’Angelus di questa mattina, ha rivolto un accorato pensiero alla minoranza musulmana dei Rohingya, perseguitata dall’esercito del Myanmar, il Paese guidato dal premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi che il pontefice visiterà a novembre. “Vorrei esprimere tutta la mia vicinanza ai nostri fratelli Rohingya”, ha detto Papa Francesco. Tutti noi chiediamo al Signore di salvarli e di ispirare gli uomini e le donne di buona volontà perché li aiutino e perché tutti i loro diritti siano rispettati"