Muro Berlino, Papa: Simbolo divisione ideologica del mondo

Città del Vaticano, 9 nov. (LaPresse) - "Venticinque anni fa il 9 novembre 1989 cadeva il Muro di Berlino che per tanto tempo ha tagliato in due la città ed è stato simbolo della divisione ideologica e del mondo interno". Con queste parole, Papa Francesco ha ricordato la fine della Guerra fredda dopo aver recitato l'Angelus in piazza San Pietro.

"Dove c'è un muro c'è chiusura di cuore. Servono ponti non muri", ha aggiunto. La caduta del Muro di Berlino, ha proseguito, "avvenne all'improvviso, ma fu resa possibile dal lungo impegno delle persone che per questo hanno lottato e sofferto. Alcuni fino al sacrificio della vita. Tra questi, un ruolo da protagonista lo ha avuto il Santo Papa Giovanni Paolo II".

"Preghiamo - ha concluso - perché con l'aiuto del Signore e la collaborazione degli uomini di buona volontà si diffonda sempre più la cultura dell'incontro capace di far cadere tutti i muri che ancora dividono il mondo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata