Mose: condannato ex ministro Matteoli, assolto Orsoni
L'ex ministro Altero Matteoli condannato a 4 anni di reclusione e a una multa di 9,5 milioni per corruzione dal tribunale di Venezia nell'inchiesta Mose, sulle presunte tangenti per i lavori di messa in sicurezza della laguna. Esce dal processo senza condanne per assoluzione o prescrizione di parte delle vicende a lui attribuite, l'ex sindaco di Venezia Giorgio Orsoni: per lui l'accusa era di finanziamento illecito ai partiti. "Non sono un corrotto" dice in una nota l'ex Titolare delle Infrastrutture che annuncia ricorso in appello.