Morto a Roma l'ex rabbino capo Elio Toaff

Roma, 19 apr. (LaPresse) - E' morto in serata l'ex rabbino capo di Roma Elio Toaff. Era nato a Livorno il 30 aprile 1915 e tra pochi giorni avrebbe compiuto 100 anni. Sull'homepage del sito della comunità ebraica di Roma è apparsa una sua foto con la scritta: "Shalom Rav Elio Toaff".

Toaff divenne rabbino capo di Roma nel 1951, ruolo ricoperto fino al 2001 quando, all'età di 86 anni, annunciò le proprie dimissioni. Questa decisione venne manifestata da Toaff stesso nella Sinagoga di Roma al termine delle preghiere per il 'Oshannà Rabbah'. Il motivo era voler lasciare spazio e occasioni ai giovani. Grande fu la commozione tra i fedeli che erano in ascolto. Il successore alla carica venne scelto in Riccardo Di Segni. Oltre al suo ruolo spirituale, ha ricoperto diverse cariche nella comunità ebraica italiana: presidente della Consulta rabbinica italiana per molti anni, direttore del Collegio rabbinico italiano e dell'istituto superiore di studi ebraici, direttore dell'Annuario di Studi Ebraici. Inoltre era membro dell'Esecutivo della Conferenza dei rabbini europei fin dalla fondazione nel 1957 e dal 1988 era entrato a far parte del Praesidium.

IL CORDOGLIO DI RENZI. "Un pensiero carico di gratitudine e affetto per il rabbino Elio Toaff, grandissimo italiano e uomo simbolo della comunità ebraica". Lo scrive il premier Matteo Renzi su Twitter commentando la morte dell'ex rabbino capo.

IL RICORDO DI GATTEGNA. "Piangiamo in queste ore la scomparsa di un uomo straordinario. Un punto di riferimento, un leader, una guida spirituale in grado di segnare il suo tempo e il tempo delle generazioni che ancora verranno. I gesti e gli insegnamenti che hanno caratterizzato il magistero e la lunga vita del rav Elio Toaff rappresentano infatti uno dei momenti più alti nella storia, non solo dell'ebraismo italiano ma dell'intera nazione. Grazie Rav per tutto quello che hai fatto e rappresentato. La tua lezione non sarà dimenticata. Che il tuo ricordo possa essere di benedizione per tutti noi". Così il presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna nel commentare la scomparsa del rabbino emerito di Roma Elio Toaff.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata