Monza, arresti per usura e ricettazione, c'è anche ex assessore comune

Monza, 4 mar. (LaPresse) - Arresti e perquisizioni in corso da parte dei carabinieri di Monza che stanno eseguendo, in varie provincie della Lombardia e della Campania, un'ordinanza di misura cautelare nei confronti dei componenti un'associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine, estorsioni, usura, furti, ricettazione, riciclaggio, spendita di banconote false, detenzione illecita di sostanze stupefacenti e di armi da sparo, nonché di reati contro la pubblica amministrazione. Il gruppo criminale indagato, con base a Monza, era in contatto con esponenti di clan camorristici del napoletano. Tra gli arrestati figura anche l'ex assessore all'Ambiente del Comune di Monza.

L'ex assessore all'Ambiente arrestato questa mattina è Giovanni Antonicelli del Pdl, in carica dal 2007 al 2012. Il politico, che faceva parte della giunta del centrodestra guidata dal sindaco Mariani, era stato costretto alle dimissioni da un'inchiesta della Procura di Monza per corruzione. Per lui anche l'accusa di voto di scambio con alcuni esponenti dei clan camorristici Gionta e Mariano. Gli arresti effettuati questa mattina nelle province di Monza, Milano, Lecco, Avellino e Salerno sono in tutto 43 e altre 16 persone sono state raggiunte da un decreto di perquisizione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata