Monte Rosa, dispersa un'escursionista: ricerche in corso
La donna ha lasciato sabato pomeriggio il rifugio Margherita con le ciaspole ed è stata notata da una guida alpina mentre attraversava il ghiacciaio

Il Soccorso alpino valdostano è impegnato nella ricerca di un'escursionista di nazionalità russa nella zona del ghiacciaio del Lys, versante sud del Monte Rosa. La donna ha lasciato sabato pomeriggio il rifugio Margherita con le ciaspole ed è stata notata da una guida alpina mentre attraversava il ghiacciaio. La guida alpina le ha sconsigliato di procedere verso Zermatt, per ragioni di sicurezza dovute la complessità dell'itinerario e all'atteso peggioramento delle condizioni meteo, e l'ha dirottata verso il rifugio Mantova, dove però non è arrivata.

La donna potrebbe essersi diretta anche al rifugio Balmenhorn o a capanna Gnifetti. I tentativi di contattarla via telefono e con la radio presente nel rifugio Balmenhorn hanno, per ora, dato esito negativo e alla Gnifetti non risulta arrivata. Al momento le condizioni di scarsa visibilità dovute a nebbia e nubi impediscono l'avvicinamento in elicottero e i sorvoli e anche le ricognizioni via terra sono impossibili. Il Soccorso alpino valdostano è in contatto costante con i soccorritori svizzeri.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata