Mille tassisti in piazza a Montecitorio: esplosa una bomba carta
Nel presidio anche lavoratori ambulanti che protestano contro la direttiva Bolkenstein

 Sale la tensione in piazza Montecitorio, presidiata dai tassisti che per il sesto giorno consecutivo hanno incrociato le braccia contro il decreto Milleproroghe. Una bomba carta è esplosa poco fa. Il provvedimento sarà approvato oggi nell'aula della Camera, e contiene un emendamento che, secondo la categoria, deregolamenta il settore. 'Proroga sì. Stop bandi' sono i cartelli, numerosi, mostrati in una piazza affollata da circa mille persone, mentre continua a riempirsi anche piazza Colonna e via del corso con l'arrivo da tutto Italia dei tassisti. Ingente il dispiegamento di forze dell'ordine,  in tenuta antisommossa. Alle 15 è previsto l'incontro tra i sindacati dei tassisti è il ministro Graziano Delrio. Nel presidio sono presenti anche lavoratori ambulanti che protestano contro la direttiva Bolkenstein.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata