Milano, turista canadese violentata da un falso autista
Doveva accompagnarla alla stazione degli autobus di Lampugnano invece l'ha portata nella periferia di Crescenzago e l'ha stuprata

Ingannata e violentata da un uomo che si era spacciato come dipendente di una ditta di noleggio auto con conducente, ma invece di accompagnarla alla stazione degli autobus di Lampugnano l'ha portata nella periferia di Crescenzago e l'ha stuprata. Questa la denuncia di una turista canadese, che ha dato il via alle indagini dei carabinieri della Compagnia Porta Monforte di Milano. La donna, dopo la fuga del suo aguzzino, è riuscita a chiamare i soccorsi ed è stata ricoverata alla Clinica Mangiagalli. La notizia è stata riportata dal quotidiano 'Repubblica'. I militari hanno ascoltato la testimonianza della turista e stanno esaminando le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona. Intervenuti anche i Ris di Parma per le analisi delle tracce biologiche sugli indumenti della donna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata