Milano, traffico di rifiuti pericolosi
(LaPresse) Denunciati 3 cittadini rumeni e 3 italiani per omessa gestione dello smaltimento di rifiuti pericolosi e traffico internazionale di rifiuti pericolosi, sequestrate 100 tonnellate di batterie pronte ad essere spedite all'estero. L'attività della Polizia Locale di Milano è partita dai controlli nella zona di riciclo vicina al cavalcavia delle Milizie. Le batterie esauste di auto, camion e gruppi elettrogeni dei treni, venivano recuperate da officine compiacenti o dai campi nomadi, trafugate anche dai depositi delle ferrovie e successivamente stoccate in alcuni container e inviate in Romania ogni fine settimana.