Milano, tentò di violentare due ragazze sul treno: arrestato 37enne
L'uomo negli ultimi mesi era diventato l'incubo delle giovani pendolari

E' stato arrestato dalla polizia ferroviaria di Milano un 37enne italiano, milanese, incubo negli ultimi mesi delle giovani pendolari. Sono due i casi accertati di tentativi di violenza sessuale sul treno Saronno-Albairate. Il provvedimento di cattura eseguito dalla Polfer è stato emesso dalla procura della Repubblica del tribunale di Milano. Un episodio risale a gennaio scorso quando in pieno giorno, su un treno Saronno-Albairate, aveva minacciato una ragazza marocchina poco più che ventenne, aggredendola con un coltello per avere un rapporto sessuale con lei tra i sedili del convoglio. La giovane donna era riuscita a sfuggire e a scendere dal treno alla stazione di Corsico.

Il secondo episodio, sulla stessa tratta ferroviaria, è avvenuto a marzo quando l'uomo ha tentato di violentare un'altra ragazza, di nazionalità italiana. Quest'ultima, qualche tempo dopo, ha riconosciuto sullo stesso treno il 37enne e ha dato immediatamente l'allarme agli agenti della Polfer di Milano Lambrate. Sulla base degli elementi investigativi raccolti, la polizia ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare a carico dell'aggressore. Per il 37enne si sono aperte le porte del San Vittore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata