Milano, si salva da stupro suonando il clacson dell'auto
L'aggressore, un tassista abusivo 50enne, è stato arrestato

Si è salvata da un tentato stupro suonando il clacson del taxi, che poi è risultato abusivo. Una ragazza di 20 anni, di origine sudamericane, è stata aggredita ieri mattina da un sudamericano di 50, che aveva incontrato all'esterno di una discoteca a Milano. Lo riporta il Corriere della Sera.

Arrivati nel quartiere milanese di Quarto Oggiaro, l'uomo ha tentato di violentarla, ma lei è riuscita a suonare il clacson dell'auto attirando l'attezione degli abitanti del quartiere. Alcuni di loro sono scesi in strada, hanno rotto il vetro della vettura e hanno picchiato l'uomo, che ha rischiato il linciaggio. Il 50enne è riuscito però a mettere in moto l'auto e fuggire, lasciando in via Cittadini la donna, che è stata soccorsa poi da un'ambulanza e portata alla clinica Mangiagalli. Il sudamericano è stato poi rintracciato dalla polizia locale ed arrestato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata