Milano, sequestrati 200 chili di hashish, 4 arresti

Milano, 15 mar. (LaPresse) - Nascondevano 200 chili di hashish sotto il letto dei vicini di casa. Quattro le persone che sono finite in manette per traffico di sostanze stupefacenti. A conclusione di un'indagine durata 4 mesi che ha portato al sequestro di 200 chili di hashish e 200mila euro, i poliziotti del commissariato Centro di Milano hanno arrestato nel giro di tre giorni i due fratelli F.M. del 1971 e M.M. del 1976. Il fratello maggiore acquistava la droga in Marocco per rivenderla sul territorio milanese e il minore aveva il compito di stoccare l'hashish. Per questo motivo aveva individuato una coppia sposata che viveva nello stesso palazzo in zona Lambrate. La coppia veniva pagata 500 euro al mese per nascondere la droga. Anche i due coniugi, estranei ad ambienti malavitosi, D.M. autotrasportatore 57enne e la moglie M.G. casalinga 45enne, che avevano nascosto 160 chili di hashish sotto il letto matrimoniale e all'interno di alcune scarpiere dietro le tende della sala, sono stati arrestati. I restanti 40 chili erano, invece, nascosti in un box in provincia di Pavia gestito dal maggiore dei due fratelli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata