Milano, schiaffi e insulti a bambini: arrestata maestra scuole elementari
L'indagine partita dalle segnalazioni di alcuni genitori e dalla denuncia del dirigente

"Vai al cimitero", "Adesso vengo da te e ti lego le mani", "Sciocca". Si sarebbe rivolta così a bambini dai 4 ai 6 anni P. P., maestra della scuola d'infanzia 'Donizetti' di Varedo, in provincia di Monza e Brianza. La donna, 48 anni, è finita agli arresti domiciliari in seguito a un'ordinanza emessa dalla gip del tribunale di Monza, Patrizia Gallucci. Secondo la ricostruzione degli investigatori, i minori sarebbero stati strattonati e presi a schiaffi dall'insegnante che, oltre ad obbligarli a stare seduti in silenzio e a braccia conserte, "aveva un atteggiamento da bullo nei confronti dei fanciulli", spiega il comandante dei carabinieri di Desio, Mansueto Cosentino. Strattoni, minacce a fronte di pretese, umiliazioni davanti ai compagni di classe, il divieto di andare in bagno: un incubo quotidiano a cui oggi è stata messa la parola fine. Il comandante parla di "reiterati comportamenti che minano la serenità dei più piccoli".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata