Milano, rubati tre quadri del '400 al Castello Sforzesco

Milano, 24 ago. (LaPresse) - Tre tavolette del 1400 sono state rubate ieri pomeriggio nella pinacoteca del Castello Sforzesco a Milano. I quadri, che raffigurano tre volti di uomo, hanno una dimensione di 25 cm x 25 cm e il valore stimato è di circa 5mila euro l'uno. Di proprietà del Comune di Milano, erano esposti nella sala ducale al primo piano. A lanciare l'allarme, verso le 20, la soprintendente del Castello sforzesco che ha denunciato il furto alla Questura. Del caso si occupa il commissariato di Milano centro.

Le tavolette rubate ritraggono soggetti maschili e femminili eseguiti direttamente sul legno senza preparazione. Fanno parte di un complesso di 32 tavole dal valore prevalentemente documentale sull'arredo dell'epoca rinascimentale.

Dopo la segnalazione di furto degli addetti alla vigilanza, ieri la responsabile della Pinacoteca ha effettuato tutti gli accertamenti necessari per verificare i dati di inventario ed escludere la presenza dei dipinti in altri spazi del Castello, nei depositi o negli spazi dedicati al restauro - dove talvolta le opere sono spostate per ragioni conservative o di inventario - e ha dato quindi l'allarme alle Forze dell'Ordine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata