Milano, ruba portafogli fuori la discoteca: inseguito e arrestato

Milano, 19 set. (LaPresse) - Ha aggredito un giovane in corso Como, all'esterno della discoteca, e gli ha rubato il portafogli, ma è stato arrestato dai carabinieri.

E' accaduto la scorsa notte, intorno alle 3.30, a Milano. Il giovane, un cittadino svizzero, era appena uscito dal locale e mentre stava conversando con un'amica quando è stato immobilizzato da dietro e spinto a terra; intanto si è reso conto che qualcuno gli stava sfilando il portafogli dalla tasca posteriore dei pantaloni. Immediatamente si è rialzato ed ha inseguito il malfattore che si stava allontanato a gambe levate. L'inseguimento non è sfuggito ai militari di pattuglia cui la vittima, urlando, ha chiesto aiuto, segnalando il fuggitivo.

I carabinieri lo hanno bloccato mentre cercava di sottrarsi alla cattura nascondendosi all'interno di una siepe, dalla quale però sbucavano le sue scarpe da jogging bianche. Il malvivente, un trentenne algerino incensurato, munito di regolare permesso di soggiorno, aveva ancora addosso il portafogli del malcapitato che è rientrato in possesso di tutti i suoi effetti, tra cui circa 200 euro in contanti. L'arrestato è stato condotto a San Vittore.

L'intervento si inserisce in un contesto operativo più ampio che nella decorsa giornata di ieri ha visto i carabinieri del Comando provinciale di Milano procedere all'arresto - in città e provincia - di 15 persone, 13 per furto e due per rapina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata