Milano, recluso prima a Guantanamo e poi in Italia, assolto in appello

Milano, 6 feb. (LaPresse) - E' stato detenuto per 8 anni a Guantanamo prima di essere estradato in Italia, dov'è stato arrestato nuovamente e condannato in primo grado a sei anni di reclusione. Oggi la corte d'Assise d'appello di Milano ha cancellato la condanna in primo grado e lo ha assolto. Nasri Riad, di origine algerina accusato di associazione a delinquere finalizzata al terrorismo e detenuto nel carcere di Benevento e da oggi potrà tornare in libertà. E' stata invece confermata la condanna ad 8 mesi di reclusione per Ben Lazhar, anche lui algerino. I due, secondo l'accusa, erano membri di un'organizzazione che falsificava monete e documenti falsi per finanziare i movimenti terroristici. La corte d'Assise e d'appello non ha ritenuto le accuse nei confronti di Nasri provate completamente e lo ha assolto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata