Milano, preso a Desio esponente di spicco clan 'ndrangheta Iamonte

Milano, 11 mar. (LaPresse) - I carabinieri della compagnia di Desio (Monza) ieri hanno arrestato Giovanni Minniti, 27 anni, nel centro del paese. Il giovane è considerato un esponente di spicco della 'ndrangheta e si era rifugiato in Brianza dopo essere sfuggito all'arresto il 12 febbraio scorso, quando i carabinieri di Reggio Calabria, nell'ambito dell'operazione denominata 'Ada', avevano arrestato altre 65 persone vicine alla famiglia Iamonte di Melito Porto Salvo. Minniti è accusato di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Monza.

Con Giovanni Minniti è stato anche arrestato il proprietario dell'abitazione dove il pregiudicato era ospitato dopo essere sfuggito all'arresto. Si tratta di un uomo di 78 anni di origine calabrese, residente in Brianza da circa 50 anni e senza precedenti. Nella sua abitazione i carabinieri di Desio hanno anche trovato mezzo chilo di eroina, alcuni cellulari e circa 400 euro in contanti, probabilmente proventi dello spaccio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata