Milano, presidio dei dipendenti Bekaert: presente il governatore toscano Rossi

Sono partiti in 160 dalla provincia di Firenze alla volta di Milano all’alba di venerdì. Sono i lavoratori della Bekaert, multinazionale belga che produce filo d'acciaio utilizzato per rinforzare gli pneumatici, riuniti per protestare contro la chiusura della sede di Figline Valdarno (Fi) annunciata lo scorso giugno. A rischio 318 posti di lavoro. I dipendenti, insieme al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il sindaco di Figline Incisa Giulia Mugnai, si sono riuniti alla Bicocca, sotto la sede di Pirelli Spa, che fino al 2014 era proprietaria dello stabilimento. Il corteo è stato organizzato da Fim, Fiom ed Uilm insieme ai lavoratori e alle rsu.