Milano, Pereira dovrà lasciare la Scala dopo l'Expo

Milano, 15 mag. (LaPresse/AP) - Alexander Pereira sarà sovrintendente del Teatro alla Scala di Milano solo fino alla fine dell'Expo. Poi, dal 31 dicembre 2015, dovrà lasciare l'incarico. Lo ha deciso, a maggioranza, il consiglio di amministrazione del teatro dopo il caso scoppiato circa un mese fa, quando è stata diffusa la notizia che il sovrintendente designato a succedere a Stephane Lissner aveva trattato l'acquisto di alcune opere dal Festival di Salisburgo, che lui stesso guida fino a ottobre, senza avere le deleghe. "L'errore è certo. E' indubbio che è andato oltre i propri poteri", ha affermato il sindaco di Milano e presidente della Fondazione, Giuliano Pisapia. E le scuse "non potevano essere sufficienti". Pereira aveva un contratto per cinque stagioni. Il cda, quindi, ha preparato la lettera con la proposta di scioglimento anticipato del contratto e aspetta la risposta di Pereira.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata