Milano, orrore asilo: bimbi legati con cinghie, due arresti
In manette titolare e coordinatrice di un nido del quartiere Bicocca

Ancora un caso di maltrattamenti in asilo nei confronti di bambini. I carabinieri del comando provinciale di Milano hanno arrestato in flagranza un 35enne e una 34enne, italiani ed incensurati, rispettivamente titolare e coordinatrice di un asilo nido del quartiere Bicocca. I due sono ritenuti responsabili di maltrattamenti ai danni di minori di anni 10, percosse e lesioni personali.

LEGGI ANCHE Avellino, nuovo caso di violenze su bimbi: arrestata maestra

A denunciare la coordinatrice e il titolare di un asilo privato, nel quartiere residenziale della Bicocca, sono state alcune ex dipendenti. Le maestre, tornando nella struttura per prendere alcuni documenti, hanno notato i comportamenti aggressivi della loro ex direttrice e hanno trovato un piccolo allievo chiuso in una stanza al buio. Abbastanza per spingere le insegnanti a sporgere subito denuncia ai carabinieri della stazione di Greco Milanese, che nel mese di aprile hanno dato il via alle indagini, effettuando anche intercettazioni ambientali e piazzando telecamere nella struttura. Ai militari è stato subito chiaro che il titolare dell'asilo, di 35 anni, e la coordinatrice, di 34 anni, riservavano ai bambini sia del nido (2 - 12 mesi) e della scuola materna (da 1 a 3 anni)  insulti, urla, botte, minacce. I piccolo venivano anche imboccati a forza e persino chiusi in uno stanzino buio o nello spogliatoio della direttrice e lasciati lì per ore, anche se piangevano e protestavano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata