Milano, minaccia di dare fuoco alla madre e alla sorella: arrestato
Il 19enne, con precedenti per droga, è stato portato in carcere con l'accusa di maltrattamenti in famiglia

Ha minacciato di dare fuoco alla madre e alla sorella impugnando un accendino e una bomboletta spray infiammabile. Per questo motivo un 19enne italiano, con precedenti per droga, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. Il ragazzo vive in zona Niguarda, a Milano, con le due donne di 51 e 22 anni, vittime delle sue angherie, nella stessa abitazione in cui lui sta scontando i domiciliari per i pregressi reati legati al mondo dello spaccio.

I carabinieri sono intervenuti al culmine di una violenta discussione. Il 19enne aveva danneggiato gli arredi dell'appartamento e minacciato di morte madre e sorella impugnando alcuni cocci di vetro e dando fuoco, con un accendino, alla lacca per capelli contenuta in una bomboletta spray. Soccorse dai carabinieri e dal 118, le due donne hanno raccontanto mesi di violenze. Non avevano mai denunciato, hanno spiegato, per paura di ritorsione. Il giudizio direttissimo è stato celebrato in mattinata e il 19enne si trova ora al San Vittore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata