Milano, minacce a Pisapia firmate Brigate Rosse

Milano, 27 nov. (LaPresse) - Questa mattina è stata scoperta in un bagno degli uffici comunali di via Bergognone a Milano una scritta di minacce nei confronti del sindaco di Milano Giuliano Pisapia. Nella scritta, fatta con un pennarello rosso, compare la stella a 5 punte delle Brigate Rosse e la firma W. Alasia sotto il testo 'Pisapia boia'. Questa nuova intimidazione fa seguito a lettere minatorie che il sindaco ha ricevuto nelle ultime settimane e che sono all'attenzione delle autorità giudiziarie. Dopo il ritrovamento della scritta sono state avvisate la Digos e la polizia locale che, sul posto, hanno provveduto a effettuare i rilievi del caso. "Questo episodio - ha detto il sindaco - non cambierà in nessun modo il mio impegno per la città. Come ho detto ieri, le minacce non ci fanno paura, continuerò a girare per Milano tra i cittadini come faccio tutti i giorni. Anche ieri sera sono stato a Quarto Oggiaro per portare la mia solidarietà al consigliere di Zona 8 Fabio Galesi. Rimarrà deluso chi crede così di frenare e la mia e la nostra volontà di migliorare giorno dopo giorno la città".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata