Milano, maxisequestro di stupefacenti: due arresti

Milano, 15 dic. (LaPresse) - Durante il fine settimana i carabinieri di Rho hanno arrestato due spacciatori albanesi e sequestrato un ingente quantitativo di stupefacenti, insieme a 4mila euro in contanti. L'operazione dei carabinieri ha avuto luogo dopo il tentativo, da parte di tre albanesi pregiudicati, che viaggiavano a bordo di un'utilitaria, di eludere il controllo di polizia in corso Europa, a Rho. Durante la perquisizione è stato rinvenuto un chilo di marijuana, nascosta sotto uno dei sedili posteriori, appositamente svuotato dell'imbottitura, insieme ai primi 2mila euro in contanti. Il proprietario dell'auto, H. M., di 31 anni, è stato subito arrestato. In seguito alla perquisizione del suo domicilio a Barlassina (Mb) sono stati sequestrati, poi, 17 chili di marijuana, nascosti, con la stessa tecnica, all'interno del divano del soggiorno; nel box, invece, sono stati trovati 16 chili di eroina. Il 31enne gestiva un importante traffico di stupefacenti tra Milano e Brianza.

Il secondo occupante dell'autovettura, S. G., 40enne, anch'egli con precedenti penali per spaccio di droga è stato arrestato poiché a suo carico pendeva un ordine di carcerazione a seguito di evasione dagli arresti domiciliari. L'ultimo uomo, L. E., di 34 anni, è stato invece deferito a piede libero, dopo che la perquisizione effettuata presso il suo domicilio di Milano ha consentito di porre sotto sequestro altri 2 mila euro, provento di spaccio. Gli arrestati sono stati condotti in serata a San Vittore e dovranno rispondere di spaccio in concorso di ingenti quantitativi di stupefacenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata