Milano, insediata Tavassi, prima donna presidente Corte d'appello
"E' una professionista sapiente e laboriosa", ha sottolineato il sottosegretario Ferri

Si è insediata questa mattina Marina Tavassi, prima donna presidente della Corte d'Appello di Milano. "E' stata una cerimonia importante per un ruolo prestigioso affidato per la prima volta ad una donna, professionista sapiente e laboriosa, le cui capacità sono riconosciute da tutti", ha sottolineato Cosimo Maria Ferri, sottosegretario del ministero del Giustizia in una nota. "Dopo Brexit, per la Corte d'Appello di Milano e per i suoi uffici giudiziari - ha spiegato Ferri - si sono aperte nuove sfide importanti e proprio la figura autorevole e carismatica del nuovo presidente Tavassi saprà affrontare, con esperienza e professionalità, questo nuovo respiro internazionale".

"Per la Corte di Milano, infatti - ha aggiunto il sottosegretario alla Giustizia - sarà fondamentale un rapporto, rinnovato e diretto, con le altre corti europee ed istituzioni comunitarie. Anche per questo l'esperienza del nuovo presidente Tavassi porterà un contributo importante per la ricerca di quella sintesi tra organizzazione, qualità della giurisdizione e tutela di nuovi diritti. La giurisprudenza è in continuo adeguamento con i tempi della società e chiede sempre maggiore efficienza e professionalità. Anche le nuove e recenti riforme del governo vanno nella direzione di una specializzazione della magistratura, di un rafforzamento della tutela del diritto di impresa e di una rinnovata visione del diritto dell'economia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata