Milano, indossa kippah al parco: 15enne insultato e aggredito
Il ragazzo sarebbe stato preso in giro e colpito al volto da un coetaneo

Insultato e aggredito perché in capo portava la kippah. È quanto accaduto ieri pomeriggio verso le 15.30 a Milano a un 15enne ebreo originario di Roma nel parco Olimpia di via Soderini. Secondo quanto riferisce la questura meneghina a colpirlo in volto con un pugno sarebbe stato un coetaneo, e l'episodio rientrerebbe in un caso di bullismo giovanile.

Il 15enne si trovava con degli amici, quando è stato avvicinato da un gruppo di adolescenti che lo hanno preso in giro per il suo abbigliamento da religioso praticante e, poco dopo, uno di loro gli avrebbe dato un pugno. All'arrivo della polizia di Stato, specifica la questura, non vi era traccia degli aggressori e il minore è stato medicato sul posto per lievissime contusioni, per poi fare ritorno a Roma.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata