Milano, giovane uccisa a coltellate in casa: fermato tranviere che la ospitava

E' sceso nella portineria del suo palazzo, in via Brioschi, 93, nel quartiere Stadera, con gli abiti sporchi di sangue. "Ho una ragazza morta in casa", si è limitato a dire prima di chiamare i soccorsi. Alessandro Garlaschi, 39 anni, è stato fermato per la morte di Jessica Valentina Faoro. La 19enne da qualche settimana abitava con lui e la moglie nell'appartamento al secondo piano del palazzo di proprietà di una cooperativa di tranvieri. La coppia l'aveva ospitata dopo che Jessica aveva lasciato una comunità di recupero.

La ragazza sarebbe è uccisa a coltellate, probabilmente intorno alle 4 del mattino, anche se il corpo è stato scoperto solo alle 10.30. Garlaschi, sentito per ore dal pm Cristina Roveda e dagli agenti della Squadra Mobile, avrebbe fatto alcune parziali ammissioni. La moglie, in lacrime, è stata invece portata in Questura per essere interrogata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata