Milano, fuga contromano in tangenziale: due arresti
Entrambi pregiudicati, sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale

Due marocchini di 45 e 21 anni, entrambi pregiudicati, sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale: alla richiesta della polizia di mostrare i documenti hanno schiacciato l'acceleratore fuggendo in tangenziale contromano. E' successo ieri sera a Milano, lungo la circonvallazione esterna che porta all'Idroscalo. I due erano stati notati da una volante della polizia di Stato mentre facevano benzina in un distributore di via Bologna; non appena hanno visto la macchina del 113, spiegano dalla questura, hanno cominciato ad innervosirsi, motivo per cui gli agenti si sono avvicinati e hanno chiesto di vedere i loro documenti. Ma i due marocchini sono saliti in auto e sono fuggiti in direzione via Toffetti, a Corvetto, imboccando la tangenziale e uscendo a Mecenate. Dopodichè, inseguiti dalla polizia, hanno fatto marcia indietro, sono rientrati in tangenziale e per 400 metri hanno guidato contromano. La fuga è terminata dopo un testacoda: il veicolo si è schiantato, sembrerebbe senza danni a conducente e passeggero, contro un muretto. Sottoposti ad alcool test, è risultato che i due erano ubriachi e avevano anche assunto delle droghe.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata