Milano, foto 'hard' rubate a Diletta Leotta: procura apre fascicolo
L'ipotesi di reato è di accesso abusivo a sistemi informatici

La procura di Milano ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per la vicenda degli scatti rubati dal cellulare di Diletta Leotta, volto di Sky Sport. L'ipotesi di reato è di accesso abusivo a sistemi informatici. L'indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Alberto Nobili e affidata al dipartimento reati informatici del Tribunale di Milano, parte dalla denuncia presentata da Leotta alla polizia postale dopo la diffusione, a settembre, di una decina di fotografie che la ritraevano nuda conservate nell'iCloud', la memoria virtuale del suo smartphone. In pochi minuti le immagini 'hard' avevano fatto il giro dei social network.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata