Milano, figli violenti picchiano genitori: arrestati per maltrattamenti
In azione i carabinieri

Ieri pomeriggio i carabinieri hanno arrestato a Corsico e Trezzano Rosa (Milano) due figli violenti, che avevano picchiato i genitori. I carabinieri della Stazione di Corsico sono intervenuti in viale Italia, su richiesta di una 74enne italiana, picchiata e minacciata di morte dal figlio 35enne, già destinatario di un provvedimento cautelare di divieto di avvicinamento alla donna. L'uomo recatosi presso l'abitazione della madre, l'ha aggredita per futili motivi, accanendosi poi anche contro il mobilio e le suppellettili.

 L'intervento dei militari ha posto fine alle angherie e il violento è stato condotto a San Vittore. I carabinieri della stazione di Vaprio d'Adda (Milano) sono intervenuti in un appartamento di Trezzano Rosa, dopo la segnalazione di una lite tra i genitori e il figlio 31enne nullafacente, incensurato, che da alcuni mesi consumava droga. La lite era scoppiata quando il padre 72enne si era rifiutato di consegnare il denaro per l'acquisto della dose al figlio. Dalle dichiarazioni delle vittime è emerso che le minacce e le prevaricazioni, mai denunciate, andavano avanti dall'inizio dell'anno. Per l'uomo si sono aperte le porte di San Vittore e dovrà rispondere, oltre che di maltrattamenti in famiglia, anche di tentata estorsione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata