Milano, fermato dai carabinieri estrae pistola e viene ferito

Milano, 23 nov. (LaPresse) - Un uomo di 45 anni, Giovanni Marcarini, originario di Novara, è stato arrestato questa sera dai carabinieri in via Jacopo Palma, in zona Fiera, a Milano. L'uomo, con una lunga lista di precedenti per furto e rapina, aveva ottenuto di essere messo in prova presso i servizi sociali della sua città, ma da tre mesi era irreperibile. Quando i carabinieri lo hanno fermato per un normale controllo e gli hanno chiesto i documenti, il 45enne, che temeva di dover tornare in carcere, ha estratto una pistola calibro 7.65, di marca Bruni con la matricola abrasa, l'ha puntata contro i militari ed è scappato. Un carabiniere lo ha inseguito a piedi e l'altro con l'auto di servizio.

Il militare alla guida della gazzella è riuscito a fermarlo, sparando un colpo e ferendolo a un ginocchio. A questo punto, l'uomo, dopo esser stato chiuso nell'auto dei carabinieri, ha dato in escandescenze: ha rotto un vetro a calci e pugni e ha minacciato di uccidersi con la sua pistola. Si è reso quindi necessario l'intervenuto del negoziatore dell'Arma, che dopo mezz'ora di trattative lo ha convinto ad arrendersi. L'uomo, che aveva addosso diverse munizioni, è stato trasportato in codice rosso all'ospedale San Carlo, dove i medici lo hanno calmato e medicato al ginocchio. Le sue condizioni, dopo il ricovero, sono buone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata