Milano, fanno esplodere un bancomat: quattro arresti
Furto con scasso, anzi, con scoppio. Per questa “bravata” quattro italiani, dai 36 ai 54 anni e con precedenti, sono stati arrestati dai Carabinieri di Vimercate (MB). Le forze dell’ordine stavano pedinando un 43enne di Cologno Monzese con precedenti per reati inerenti agli stupefacenti, quando hanno assistito all'incontro, in un piazzale di via Perugino, tra quest’ultimo e un 36enne e un 43enne foggiani, giunti sul luogo a bordo di un camper riconducibile a un altro pluripregiudicato anche lui foggiano. I militari, insospettiti, hanno quindi chiesto i rinforzi, mentre i tre soggetti si sono spostati verso viale Lombardia. Pochi minuti dopo, un forte boato ha consentito ai Carabinieri di localizzare il luogo raggiunto dai tre uomini, fermati proprio nel momento in cui cercavano di fuggire: due a bordo di un’auto rubata poco prima a Milano, e gli altri due sul camper. All’interno di quest’ultimo sono state recuperate tre borse con dentro 60mila euro asportati dal bancomat fatto esplodere. Scoperto e sequestrato anche un altro congegno esplosivo artigianale, radio portatili, diversi telefoni cellulari e 150 chiodi”. I quattro arrestati si trovano ora nel carcere di Monza, con l’accusa di furto aggravato.