Milano, donna uccisa a coltellate nella sua casa a Parabiago: si costituisce il convivente
La 33enne è stata trovata agonizzante dalla madre ed è morta poco dopo

Tre coltellate al petto. Così Simona Fornelli, 33 anni, è stata trovata dalla madre nel bagno della propria casa a Parabiago, in provincia di Milano, dissanguata e agonizzante.

E' morta poco dopo l'arrivo dei soccorsi. A ucciderla è stato il compagno, dopo una lite, probabilmente perché la donna aveva intenzione di lasciarlo. E' stato lo stesso Sadigue Zahir, il convivente di origini pakistane, a costituirsi, appena un'ora dopo la tragedia. A interrogatorio è stato il pm di turno a Busto Arstizio.

Di lui si sa solo che faceva piccoli lavoretti, come volantinaggio, mentre lei era casalinga e seguiva i loro bambini, di 6 e 17 mesi, entrambi in casa quando la madre è stata ferita a morte nel bagno.

A chiamare i soccorsi, allarmata per le urla che venivano dall'abitazione, è stata la vicina di casa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata