Milano, Corona prosciolto in appello per difetto di estradizione

Milano, 2 ott. (LaPresse) - Fabrizio Corona è stato prosciolto in appello dall'accusa di omessa dichiarazione dei redditi, per la quale era stato condannato in primo grado a un anno di reclusione. I giudici della seconda Corte d'appello di Milano hanno emesso una sentenza di non luogo a procedere "per difetto di estradizione" nei confronti dell'ex fotografo dei vip, accogliendo la richiesta del suo legale, l'avvocato Ivano Chiesa. Il sostituto Pg Sandro Celletti aveva chiesto, invece, la conferma della condanna inflitta in primo grado.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata