Milano, arrestato trafficante di droga latitante diretto in Spagna
L'uomo, membro del cartello di Sinaloa, avrebbe portato oltre 500 kg di coca negli Usa nel 2016

E' stato arrestato a Malpensa (Varese) il narcotrafficante messicano Olivas Felix mentre si imbarcava per un volo diretto in Spagna. L'uomo, 42enne appartenente al cartello della droga con base nello Stato di Sinaloa, in Messico, è stato intercettato dalla polizia di frontiera aera di Malpensa e sarà estradato a breve. Olivas Felix è destinatario di mandato di arresto emesso il 23 maggio di quest'anno dall'autorità giudiziaria del Texas (Stati Uniti) per il reato di traffico di sostanze stupefacenti che in quel Paese è punibile con l'ergastolo.

Secondo gli investigatori statunitensi Felix sarebbe responsabile dell'importazione di una grossa quantità di cocaina dal Guatemala in Messico e successivamente distribuiti negli Stati Uniti, e avrebbe portato oltre 500 chili di coca negli Usa nei soli primi mesi del 2016. La costante collaborazione con l'ufficio dell'Interpol americano ha consentito allo Scip, Servizio di cooperazione internazionale di polizia della Criminalpol, di avviare un proficuo scambio informativo con le autorità di quel Paese che sospettavano della presenza del ricercato in Europa. E grazie all'ausilio di attività tecniche è stato individuato nella zona di Monza Brianza con il forte sospetto che stesse tentando di imbarcarsi su un volo in partenza dall'aeroporto di Malpensa proprio mentre tentava di salire a bordo di un aereo con destinazione Spagna.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata