Milano, arrestato cappellano San Vittore per violenza sessuale

Milano, 20 nov. (LaPresse) - Il cappellano del carcere di San Vittore, Don Alberto Barin, è stato arrestato questo pomeriggio con l'accusa di violenza sessuale ai danni di sei detenuti e concussione. Ad arrestarlo sono stati gli uomini della squadra mobile e della polizia penitenziaria.

Il cappellano di San Vittore è stato immortalato in quattro filmati mentre commetteva abusi. Nelle immagini, registrate dagli inquirenti, si vede il sacerdote mentre riceve le sue vittime nel suo ufficio all'interno del carcere. Qui, Don Barin, tirava fuori da un armadietto i beni di prima necessità e, dopo aver ottenuto favori sessuali dai detenuti, li ricompensava con sigarette, saponette, shampoo e piccole somme di denaro. Gli abusati sono prevalentemente extracomunitari dietro le sbarre per reati di piccola criminalità. Uno di loro, invece, è accusato di omicidio e si è rifiutato di ammettere le violenze davanti agli amministratori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata