Milano, 28enne accoltella il fidanzato: è grave
Una donna senegalese è stata arrestata per tentato omicidio

Una donna senegalese di 28 anni è stata arrestata per tentato omicidio. È accusata di aver accoltellato il compagno, 26enne brasiliano, con un coltello da cucina. Incinta, si trova ai domiciliari. Nessuno dei due ha precedenti penali. Il convivente è arrivato al pronto soccorso di Rho (Milano) verso le 2.30 della notte dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico e al momento si trova ricoverato in prognosi riservata. Il giovane era stato soccorso e accompagnato in ospedale da un uomo e una donna fidanzati, entrambi ventenni, incensurato e oggi denunciati a piede libero per favoreggiamento, e dalla sua convivente, successivamente finita in manette: tutti e 3 abitano a Pero. Ai carabinieri intervenuti hanno raccontato che il loro amico era stato aggredito sotto casa da uno sconosciuto.

 

La storia, però, non li ha convinti e i militari dell'Arma hanno cercato di vederci più chiaro ricostruendo le ore precedenti alla presunta aggressione, scoprendo che avevano passato la serata con il 26enne in un locale di Rho. Le due coppie avevano discusso per dei convenevoli che la 20enne e la vittima si erano scambiati in portoghese e che erano stati equivocati dai rispettivi fidanzati, rovinando la cena. Una volta rientrati insieme a casa, la 28enne in preda alla gelosia avrebbe colpito con un coltello da cucina il compagno. Vedendolo sanguinare tutti e 4 si sono precipitati al pronto soccorso, disfandosi del coltello nel parcheggio, poi recuperato dai carabinieri e sequestrato.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata