Milano, 24enne palpeggiata ai tornelli della metro
Il molestatore è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale

Ha sorpreso una 24enne italiana ai tornelli d'uscita della fermata della metropolitana Centrale di Milano, linea verde M2, infilandole una mano sotto la maglietta per toccarle il seno. Un 31enne eritreo, senza fissa dimora e con un permesso di soggiorno svizzero, è finito in manette, arrestato dalla polizia subito dopo l'episodio con l'accusa di violenza sessuale. Erano le 8 di sabato mattina quando la giovane è stata vista dagli agenti camminare scossa e in lacrime in piazza Duca d'Aosta. La ragazza ha raccontato di essere stata avvicinata da un uomo di colore che, bloccandola dalla spalle, le aveva messo una mano sotto la maglietta stringendole il seno. Come ogni giorno aveva preso la metro per andare al lavoro, si è difesa colpendo l'uomo con la sua borsa, e lui ha mollato la presa scappando. Sul corpo la 24enne aveva dei lividi, e i poliziotti si sono immediatamente messi sulle tracce del malvivente. Assieme alla giovane sono scesi in metropolitana, trovando l'uomo nel tunnel sotterraneo. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata