I migranti della Gregoretti sono sbarcati: scesi in 116
I migranti della Gregoretti sono sbarcati: scesi in 116

L'operazione dopo il via libera del viminale. La nave della Guardia costiera era ormeggiata al molo Nato di Augusta. 5 paesi Ue hanno accettato di accoglierli 

E' terminato alle 17 lo sbarco dei 116 migranti della nave Gregoretti della guardia Costiera ormeggiata ad Augusta (Siracusa). A essere fatto scendere per primi sono stati coloro che avevano problemi sanitari e quindi necessità di assistenza medica.I migranti sbarcati sono destinati al centro di accogleinza di Pozzallo per poi essere smistati nei 5 paesi Ue che li accoglieranno.

A bordo della nave Gregoretti c'erano anche 29 persone con diverse patologie, tra cui 20 casi di scabbia, uno di tubercolosi, uno di cellulite infettiva a un piede, tre di staffilococco, uno di pidocchi e tre casi di micosi.

Quello della Gregoretti è un "problema risolto. Germania, Portogallo, Francia, Lussemburgo e Irlanda più alcune strutture dei vescovi italiani si faranno carico. Ho chiesto qualche giorno di lavoro per smuovere le coscienza. Ancora oggi il ministro dell'Interno tedesco ha chiesto di aprire i porti alle navi delle Ong. Nelle prossime ore darò l'ok allo sbarco, perché abbiamo la certezza che questi immigrati non resteranno a carico", aveva detto mercoledì mattina una diretta Facebook il ministro dell'Interno, Matteo Salvini.

"La nave Gregoretti è ferma, tranquilla in porto. Ribadisco la linea dei porti chiusi per chi arriva senza permesso", aveva aggiunto il titolare del Viminale rendendo noto che "Germania, Francia, Irlanda, Lussemburgo e Portogallo, più alcune strutture dei vescovi italiani  si faranno carico di questi 116 migranti".

Ieri era arrivato il via libera allo sbarco delle 16 persone che si sono dichiarate minorenni, tutte fra i 15 e i 17 anni.  La nave della Guardia costiera è ormeggiata al molo Nato di Augusta (Siracusa) con 131 persone a bordo 


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata