Migranti, un centinaio di persone fugge da Cara Caltanissetta
Migranti, un centinaio di persone fugge da Cara Caltanissetta

Il sindaco Roberto Gambino: "Io chiedo al governo di non inviare più immigrati a Pian Del Lago"

Circa cento migranti sono fuggiti dal Cara di Caltanissetta. A quanto si apprende dai carabinieri intervenuti sul posto, non ci sarebbero feriti e una decina delle persone fuggite sarebbero state bloccate. Sono 350 gli ospiti della struttura.

"Io chiedo al governo di non inviare più immigrati a Pian Del Lago. Il luogo non è idoneo a contenerli, la mia città non è al sicuro perché sono ospiti quarantenati per il Covid". Così a LaPresse il sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino. "Io ho appena saputo che sono scappati alcuni extracomunitari ospiti al centro di accoglienza di Caltanissetta. Informalmente mi hanno detto che erano più di 50, ma so che le forze dell'ordine ne hanno acciuffati già 10", ha aggiunto.

All'attacco Salvini: "Cento immigrati in fuga da una struttura di accoglienza a Caltanissetta: sbarchi senza sosta, raffica di clandestini col Covid-19, allontanamenti di finti profughi. Il governo minaccia lo stato di emergenza per tappare in casa gli italiani ma spalanca i porti e non controlla i clandestini. Quasi tutti i giornali e i telegiornali nascondono la verità ai cittadini: Conte-Lamorgese-Pd-5Stelle mettono in pericolo l’Italia”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata