Migranti, sindaco ordina sgombero tendopoli San Ferdinando

Milano, 28 feb. (LaPresse) - Il sindaco di San Ferdinando (Reggio Calabria), Andrea Tripodi, ha ordinato "l'immediato sgombero di persone e cose dall'area adibita a vecchia tendopoli per immigrati extracomunitari di proprietà Corap ex AsirReg nel Comune di San Ferdinando" per "la bonifica e la demolizione di quanto intorno alla stessa abusivamente realizzato". Lo si legge in un'ordinanza pubblicata sul sito del Comune di San Ferdinando. "Negli ultimi 14 mesi - precisa il documento - si sono ripetuti gravi incendi, di natura dolosa o più probabilmente causati da stufe e accessori di fortuna utilizzati per riscaldarsi, che hanno causato la morte di tre ospiti e aggravato le condizioni di insalubrità dell'intera area, contribuendo a esasperare gli animi degli immigrati che gravitano".

"Al fine di scongiurare gravi danni alla salute e all'incolumità pubblica - si legge ancora - è necessario e urgente rendere l'area libera da persone e cose per poter consentire l'immediata rimozione dei rifiuti presenti, l'abbattimento delle vecchie tende e baracche e la successiva bonifica e sanificazione dell'area".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata