Migranti, sindaco di Lampedusa: "Hotspot al collasso"

Martello: "Pronto a dichiarare lo stato d’emergenza". Mercantile con 108 a bordo In arrivo a Pozzallo

L’hotspot di Lampedusa è al collasso dopo l’ultima raffica di sbarchi sull’isola siciliana. A lanciare l’allarme è il sindaco Totò Martello secondo cui "la responsabilità di questa emergenza non può ricadere sul sindaco, sull'amministrazione comunale e sui lampedusani". "Se il governo non proclamerà lo Stato di emergenza per Lampedusa lo farò io", ha spiegato il primo cittadino. In questo momento sono oltre mille i migranti nel centro di accoglienza dell'isola, dieci volta la capienza massima prevista.