Naufragio a largo della Libia: morti una donna e un bimbo, 73 migranti tratti in salvo
Naufragio a largo della Libia: morti una donna e un bimbo, 73 migranti tratti in salvo

40 uomini, 25 donne e 8 bambini provenienti da Kenya, Costa d'Avorio, Nigeria e Sudan, sono stati condotti al centro di detenzione di Tajoura

Un barcone è naufragato al largo della Libia causando la morte di una donna e un bambino. Secondo quanto riporta la guardia costiera libica, a bordo dell'imbarcazione senza motore, vi erano 75 migranti, lasciati alla deriva dopo che sconosciuti hanno rubato il loro barcone.

Il gommone ha quindi iniziato a imbarcare acqua 14 miglia nautiche da Garabulli, a est di Tripoli: 73 migranti sono stati tratti in salvo mentre la guarda costiera ha recuperato i corpi di una donna e di un bambino. Secondo quanto riferito dal portavoce della marina libica, Ayoub Kacem, 40 uomini, 25 donne e 8 bambini provenienti da Kenya, Costa d'Avorio, Nigeria e Sudan, sono stati condotti al centro di detenzione di Tajoura, nel quartiere est della capitale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata