Migranti: l'arrivo della Alan Kurdi nel porto di Taranto

Le immagini dell'associazione Camera a Sud che era al molo con i mediatori di un progetto in collaborazione con le Asl

E' finita - dopo 8 giorni - l'odissea della Alan Kurdi. La nave della Ong Sea Eye è arrivata a Taranto in mattinata e ha fatto sbarcare gli 88 migranti - tra cui nove minori non accompagnati - salvati nei giorni scorsi al largo delle coste libiche Mediterraneo. Le immagini dell'associazione Camera a Sud che era al molo con i mediatori di un progetto in collaborazione con le Asl.

Dopo le operazioni di identificazione, 67 persone saranno ricollocate. La Germania e la Francia ne accoglieranno 60, il Portogallo 5 e l’Irlanda 2. Intanto l'Italia vuole cambiare gli accordi sui migranti con la Libia: una nota verbale inviata a Tripoli per negoziare cambiamenti del memorandum firmato nel 2017.