Michele Misseri: La verità su Sarah la sappiamo io e Dio
"Fosse stata veramente mia figlia di certo non mi sarei preso la colpa"

 "La verità la sappiamo solo io e Dio: fosse stata veramente mia figlia di certo non mi sarei preso la colpa. Io voglio pagare per l'omicio e l'occultamento di Sarah. Mia figlia Sabrina ormai mi odia, perché me l'hanno fatta accusare nonostante sia innocente. Se mai la scagionassero non tornerebbe mai a casa, mi odia troppo", queste le parole di Michele Misseri all'inviata di Pomeriggio 5, programma condotto da Barbara d'Urso. A Taranto però è stato intervistato anche Ivano Russo, comparso in tribunale per falsa testimonianza: "Pur essendo estraneo alla vicenda, mi trattano come un complice. Anche in secondo grado l'accusa vede il motivo passionale come movente dell'omicidio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata