Meteo, weekend instabile al Centrosud: torna il sole al Nord
Lunedì tempo in miglioramento anche al Sud dove saranno possibili pochi rovesci residui

La perturbazione che ha raggiunto l'Italia nelle prossime ore darà vita a un vortice di bassa pressione che nel fine settimana insisterà sulla nostra Penisola rendendo il tempo decisamente instabile al Centrosud, con numerosi temporali che sabato si concentreranno soprattutto su medio Adriatico e regioni meridionali e domenica più che altro al Sud. Le giornate saranno inoltre ventose per venti settentrionali che renderanno i mari in generale mossi o molto mossi; anche le temperature subiranno una generale ed evidente diminuzione, in particolare sulle regioni del versante adriatico dove risulteranno di diversi gradi sotto la media. Secondo il Centro Epson Meteo nella prima parte della prossima settimana, tra lunedì e martedì, l'alta pressione garantirà prevalenza di tempo soleggiato al Centronord; tempo in miglioramento anche al Sud, grazie al graduale allontanamento del vortice depressionario, con qualche acquazzone residuo solo nella giornata di lunedì.

Sabato prevalenza di tempo bello al Nord, Toscana e Sardegna con nuvole sparse in attenuazione al mattino intorno all'alto Adriatico con gli ultimi rovesci in Romagna. Nuvole sulle altre regioni, anche se non mancheranno i momenti soleggiati, specie nel versante tirrenico e in Sicilia. Al mattino rischio di rovesci o locali temporali solo sul medio Adriatico, nel pomeriggio lungo l'Appennino e anche tra Puglia, Basilicata e alto Ionio; in forma più occasionale anche sui monti della Sicilia. In serata migliora nelle Marche, ancora instabile su Abruzzo, Molise, Puglia, Lucania e Calabria. Venti moderati dai quadranti settentrionali in gran parte del Paese. Temperature massime in deciso calo in gran parte del Centrosud, più sensibile su medio e basso Adriatico, in rialzo invece al Nord. Previsti ad esempio 21 gradi per Campobasso, 23 gradi per L'Aquila, 24 per Ancona, 25 gradi per Rimini, Perugia, Pescara, Potenza, 26 gradi per Trieste, 27 gradi per Udine, Venezia, Firenze, 28 gradi per Bergamo, Brescia, Genova, Imperia, Novara, Bologna, Bolzano, Piacenza, Trento, Treviso, Rieti, Viterbo, Bari, Palermo, 29 gradi per Cuneo, Torino, Milano, Pisa, Brindisi, Catanzaro, Napoli, Trapani, 30 gradi per Aosta, Verona, Grosseto, Roma, Lamezia, Alghero, Sassari, 31 gradi per Crotone, Messina, Cagliari, Olbia, 32 gradi per Lecce, Taranto, Catania e 33 gradi per Reggio Calabria.

 

Domenica la depressione con centro sulla Calabria determinerà ancora condizioni di instabilità sulle regioni meridionali e in Sicilia con il rischio di locali rovesci intermittenti e addosserà una nuvolosità variabile al medio Adriatico e nel basso Lazio con qualche isolato rovescio il mattino ancora su Abruzzo e Molise. Prevalenza di sole sul resto del Centronord. Massime in ulteriore calo al Sud e in Sicilia,  in rialzo al Centronord ma con punte non oltre i 30-32 gradi. Insisteranno venti moderati settentrionali sull'Adriatico e gran parte del Centrosud. Lunedì tempo in miglioramento anche al Sud dove saranno possibili pochi rovesci residui grazie al progressivo allontanamento della depressione. Sempre belo e soleggiato nel resto d'Italia. Massime in rialzo al Sud. Martedì bello e temperature in aumento al Centrosud; meno soleggiato al Nord dove comincerà ad avvicinarsi una nuova perturbazione con effetti inizialmente concentrati alle sole Alpi ma con possibili sconfinamenti dei rovesci a fine giornata sulle pianure del Nordovest. Mercoledì possibile coinvolgimento anche del Nordest.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata